Visita alla perla della pianura bolognese il cui centro storico è un vero scrigno di tesori: opere straordinarie del Guercino, di Guido Reni e di Lavinia Fontana - bolognawelcome

Visita alla perla della pianura bolognese il cui centro storico è un vero scrigno di tesori: opere straordinarie del Guercino, di Guido Reni e di Lavinia Fontana

Desde EUR 0

Pieve di Cento

Dalla porta, risalente al XIV secolo - sede oggi della Scuola di Liuteria conosciuta a livello internazionale - si prosegue su via Melloni, su cui affacciano i resti dell'antico baluardo. Proseguendo nel suggestivo dedalo di viuzze,  si giunge alla piazza A. Costa, cuore del paese, sede del Palazzo Comunale (al cui interno è ospitato l'Archivio Notarile), del Museo della Musica, del Teatro dedicato ad Alice Zeppilli e della Collegiata di S. Maria Maggiore che custudisce un ricchissimo  patrimonio artistico con opere di Guido Reni, Guercino, Lavinia Fontana e altri. Si attraversa il Voltone, luogo di incontro dei pievesi e antica sede del mercato coperto, quindi si arriva alla "Piazzetta delle Catene", ove si trova un'antica colonna viaria e la Casa degli Anziani. Da qui, si continua lungo via Risorgimento e poi via San Carlo, percorrendo alcuni tra i portici più antichi del borgo per giungere infine alla Rocca medievale.

Punto di ritrovo:
Porta Ferrara,
Via G. B. Melloni, 22, Pieve di Cento

Data ed orario di partenza:
04/09/2021 15:00; 17:00
11/09/2021 15:00; 17:00
18/09/2021 15:00; 17:00
25/09/2021 15:00; 17:00

Durata:
1h45min

Norme da rispettare:
Obbligo rispetto protocollo Covid 19

Note:
E' presente un grande piazzale a uso parcheggio vicino al punto di ritrovo, davanti al Parco "Isola che non c'è", di fianco alla Scuola Materna.

Desde EUR 0

¡Reserve ahora!

Ruta

  1. Porta Ferrara, Via G. B. Melloni, 22, Pieve di Cento