LA FIRENZE DI DONATELLO | VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA E TOUR DELLA CITTÀ - bolognawelcome

LA FIRENZE DI DONATELLO | VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA E TOUR DELLA CITTÀ

A partir de EUR 80

LA FIRENZE DI DONATELLO | VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA E TOUR DELLA CITTÀ

UNA GIORNATA ALLA SCOPERTA DELL’ARTE DI DONATELLO NEL MERAVIGLIOSO CAPOLUOGO TOSCANO: DALLE VIE DELLA CITTÀ ALL’.ATTESISSIMA MOSTRA A PALAZZO STROZZI (TRASPORTO E INGRESSI AI MUSEI INCLUSI).

con Michela Cadamuro, Mirarte


PROGRAMMA

  • 08.30 -> ritrovo dei partecipanti e partenza per Firenze 
  • 09.30 -> visita della Basilica San Lorenzo
    Ricchissima chiesa progettata dall’amico Brunelleschi, dove Donatello riposa vicino al grande mecenate Cosimo il Vecchio e dove ha lasciato incredibili opere. Fondata, secondo la tradizione, nel corso del IV secolo è una delle chiese che si contendono il titolo di più antica della città. Per 300 anni San Lorenzo fu la cattedrale di Firenze. Di questa iniziale costruzione nulla resta; l’imponente basilica che oggi ammiriamo è il frutto del radicale rinnovamento cominciato nel 1418 da Giovanni di Bicci – capostipite della famiglia Medici – che ne affidò la ricostruzione a Filippo Brunelleschi. All’interno troveremo la tomba di Donatello, vicino a quella di Cosimo dè Medici, ma anche la sua ultima, emozionante, commissione: due splendidi pulpiti bronzei, il Pulpito della Resurrezione e il Pulpito della Passione. Concluderemo nella celeberrima Sagrestia Vecchia, sempre del Brunelleschi, impostata su una rigorosa geometria – cubo e sfera, quadrato e cerchio – e adornata dalle sculture in terra cotta dipinta di Donatello
  • 11.30 -> breve pausa caffè
  • 12.00 -> Mostra Donatello, il Rinascimento a Palazzo Strozzi – 1a PARTE

    Una mostra storica e irripetibile che mira a ricostruire il percorso di uno dei maestri più importanti e influenti dell’arte italiana di tutti i tempi: Donatello. Un artista rivoluzionario nei materiali, nelle tecniche e nei generi messo a confronto con capolavori di artisti a lui contemporanei quali Brunelleschi e Masaccio, Mantegna, Raffaello e Michelangelo. Scultore supremo del Quattrocento e prediletto della famiglia Medici, insieme a Brunelleschi e Masaccio, diede il via alla straordinaria stagione del Rinascimento, proponendo nuove idee e soluzioni figurative che hanno segnato per sempre la storia dell’arte occidentale. Attraverso le sue opere Donatello rigenera l’idea stessa di scultura, con una potenza di visione unica in cui unisce le scoperte sulla prospettiva e un concetto totalmente moderno di umanità. La dimensione umana dell’arte di Donatello abbraccia in tutta la loro profondità le più diverse forme delle emozioni, dalla dolcezza alla crudeltà, dalla gioia al dolore più straziante. 

    A Palazzo Strozzi potremo ammirare oltre cento capolavori quali il David in marmo e l’Amore-Attis del Bargello, gli Spiritelli del Pergamo del Duomo di Prato, i bronzi dell’altare maggiore della Basilica di Sant’Antonio a Padova, oltre a numerose opere in prestito dai più importanti musei del mondo. Per la prima volta nella storia, escono dal loro contesto originario opere quali il celebre Convito di Erode del Fonte battesimale di Siena e le straordinarie porte della Sagrestia Vecchia di San Lorenzo a Firenze.

    L’orario coincidente con la pausa pranzo ci permetterà di vistare la mostra CON CALMA e con POCHE PERSONE

  • 13.30 - 15.30 -> Pranzo libero
  • 16.00 -> Mostra Donatello, il Rinascimento al Museo del Bargello – 2a PARTE
    Nella suggestiva sede dell’antico Palazzo del Bargello, visiteremo la seconda parte della mostra. Il salone di Donatello è stato riallestito attorno a tre grandi capolavori assoluti, il San Giorgio, il Marzocco e il David di bronzo, che dialogano con altre opere superbe di Andrea del Castagno, Desiderio da Settignano, Pollaiolo. Per poi ammirare due sale che ci sveleranno meravigliose Madonne di Donatello: la Madonna delle nuvole, la famosissima Madonna vicine ad altre di Michelangelo, Bronzino, Artemisia Gentileschi.
  • 17.30 - 18.30 ca -> passeggiata La Firenze di Donatello 
    Dopo aver ammirato la bellissima ed popolare piazza della SS. Annunziata con i suoi tanti capolavori e segreti, proseguiremo la nostra visita al Chiostrino dei voti, progettato da Michelozzo: questo prezioso ambiente era uno dei centri nevralgici della vita pubblica e religiosa cittadina. Qui si depositavano gli ex voto per la Vergine e dodici lunette accolgono ancora oggi i fedeli, opera dei più importanti “nuovi maestri” che avrebbero poi dato origine al Manierismo: Andrea del Sarto, Pontormo, Rosso Fiorentino.
  • 19.00 ca -> Treno di ritorno Alta Velocità
Punto di ritrovo:
Pacchetto inclusivo di treno: atrio della Stazione Centrale di Bologna, ore 8:30
Pacchetto senza viaggio in treno: atrio della Stazione di Santa Maria Novella, ore 9:10

 

La quota include:

  • Guida turistica specializzata parlante italiano
  • Auricolari
  • Ingressi nei luoghi indicati
  • Treno A/R Bologna - Firenze

Quota:
Con treno A/R: € 115,00
Senza treno: € 80,00


La vendita dei biglietti è gestita da Bologna Welcome Travel Agency


Modalità di cancellazione:
In caso di cancellazione il biglietto non sarà rimborsabile.

 

Note:

Super Green Pass Obbligatorio
Mascherina FFP2 obbligatoria

A partir de EUR 80

Réservez !
  • Basilica di San Lorenzo
  • Mostra Donatello. Il Rinascimento a Palazzo Strozzi
  • Mostra Donatello. Il Rinascimento al Museo del Bargello

Itinéraire

  1. Piazza di San Lorenzo, 9, Firenze
  2. Piazza degli Strozzi, Firenze
  3. Via del Proconsolo, 4, Firenze